Contatti
La missione in Brasile

La missione in Brasile

Bandiera

L'opera continua anche in Brasile

L'opera continua anche in Brasile

Antica colonia portoghese, (raggiunta dal navigatore Cabral nel 1500, rimase colonia fino al 1822, anno in cui ottenne l’indipendenza) il Brasile, dopo una dittatura militare di circa venti anni, dal 1985 è una repubblica federale di tipo presidenziale composta da 26 stati, ai quali va aggiunto il Distretto Federale di Brasilia, la capitale.

Il Brasile è uno stato vastissimo e pur essendo una delle prime dieci potenze del mondo, dal punto di vista socio - economico la situazione è drammatica per la disuguaglianza nella distribuzione delle ricchezze.

Le prime Suore della Sacra Famiglia arrivano in Brasile nel dicembre 1965 e si stabiliscono a Itapevì, nella cintura intorno alla grande metropoli di San Paolo.


A quell’epoca, Itapevì contava circa 30.000 abitanti; pochissime le vie di comunicazione e le infrastrutture di base, grande la miseria. Le suore vi aprono la prima scuola infantile.

Attualmente, considerando abusivi e non censiti, la popolazione della città è stimata intorno alle 300.000 unità. È una città di forte migrazione dove molte persone si fermano solo temporaneamente in cerca di una migliore sistemazione.

Gli emigrati provengono soprattutto dal nord e dal nord – est del Brasile in cerca di lavoro e di condizioni di vita più umane ma quasi sempre vengono delusi nelle loro attese, rimangono senza casa, senza lavoro, sradicati dalla loro famiglia e dalla loro cultura. Essendo per lo più una città dormitorio dove moltissimi sono fuori tutto il giorno per lavoro. Ne deriva uno stato di abbandono di molti minori, l’aumento della miseria, il dilagare della violenza e della droga, soprattutto nelle “favelas”.

Nello Stato di San Paolo purtroppo Itapevì è tristemente nota per essere spesso alla ribalta per fatti di violenza, di banditismo, di vendette, di omicidi, di traffico di droga, ecc…

Oggi, la comunità religiosa di Itapevì che è anche sede della casa di formazione per la preparazione delle nuove vocazioni, è formata sia da suore italiane che da suore brasilere.

Attività svolte:

  •  Gestione di una Scuola Infantile, con circa 150 bambini dai 3 ai 6 anni.
  •  Accompagnamento e aiuto economico a famiglie in difficoltà.
  •  Collaborazione con le parrocchie per la pastorale e l’evangelizzazione.

Novità - La missione in Brasile